Il Prezzo Giusto per una Pasta Bio
Ecco quanto pagarla

Biocenter Srl

Osservando bene fra gli scaffali dei supermercati e consultando vari e-commerce ti sarai accorto che il prezzo della pasta è assai vario: si va dai pochi centesimi al kg dei discount per arrivare fino agli otto euro al kg di alcune tipologie particolari.

Che cosa determina il prezzo della pasta?


Soprattutto ci siamo chiesti: a proposito di pasta bio, qual è il giusto prezzo per un prodotto di buona qualità?

Partiamo da una domanda la cui risposta ci illustra bene il quadro della situazione: perché una pasta può arrivare a costare pochi centesimi al kg? – quella dei discount si aggira intorno ai 50 centesimi.

Molto semplicemente perché è ottenuta dalla lavorazione di grano di bassa qualità, nella stragrande maggioranza dei casi coltivato in quei Paesi che vengono definiti “i grandi granai dell’Est Europa” o addirittura in America, dove l’utilizzo dei pesticidi chimici sulle coltivazioni di grano segue una regolamentazione assai diversa da quella italiana. Questo fa sì che, studi alla mano, i residui dei pesticidi, poi, si ritrovino nel prodotto finito; ovviamente è ammessa la commercializzazione di quei prodotti in cui le quantità di pesticidi presenti sono consentite dalla legge, che ne dovrebbe garantire la salubrità.
Il grano di questa provenienza, poi, viene anche trasformato industrialmente ad alte temperature, persino oltre i 115°C. Se consideriamo che già ad 80°C si ha una perdita del 40% di vitamina B1 e del 53% di vitamina B2, ecco che il valore nutrizionale del grano trattato a temperature superiori diventa veramente povero.

campo di grano

Da tutto ciò possiamo dedurre che per avere sulle nostre tavole della pasta buona e di buona qualità dobbiamo essere disposti a spendere qualcosina di più, prediligendo prodotti realizzati con materie prime di grande qualità.

Scegliere una pasta bio può essere una buona opzione: il metodo di coltivazione biologico vieta l’utilizzo di pesticidi chimici, il che rende il grano “pulito” al 100%. C’è da dire, però, che questa metodologia di coltivazione richiede un lavoro maggiore da parte dell’agricoltore; il che vuol dire, ovviamente, maggiori costi di produzione e un prezzo maggiore per i consumatori.

Influiscono, poi, sul prezzo della pasta, anche le lavorazioni, dalla macina del grano all’impasto, dalla trafilatura, al bronzo o meno, all’essiccazione: più i procedimenti produttivi sono artigianali più il prodotto sarà costoso.
Per farti capire quanto le temperature siano importanti nei processi di lavorazione della pasta ti diciamo che una pasta artigianale di alta qualità viene essiccata a temperature inferiori ai 44°C e l’essiccazione può durare persino più di un giorno.

Detto questo, veniamo ai prezzi: per prima cosa, dimentichiamoci le cifre da discount. Una buona pasta di produzione industriale ha un costo che varia da poco più di 1€ fino a 2€ al kg; una pasta veramente bio costa più o meno 3€ al kg; per quanto riguarda la pasta artigianale di altissima qualità troviamo prezzi che oscillano fra i 5 e gli 8€ al kg.

Vedi il nostro catalogo online
Scegli la categoria di prodotto che ti interessa e acquista a prezzo scontato.