Semi antichi
Perché sceglierli per l’orto in balcone

Biocenter Srl

Se avete scelto di creare un orto sul balcone dovreste seriamente prendere in considerazione l’idea di utilizzare dei semi antichi.

Ma cosa si intende per semi antichi?


Per capire bene il concetto di semi antichi dobbiamo prima comprendere cosa sia la biodiversità ovvero la varietà di organismi viventi presenti in un ecosistema. La biodiversità è importantissima in quanto segue il flusso naturale e permette lo sviluppo di specie particolarmente resistenti e ricche di proprietà nutritive. Purtroppo con il sistema di agricoltura ormai diventato tradizionale, la biodiversità sta andando scomparendo. Si pensi che si stima che ad oggi si coltivino circa 120 specie di piante per fornire il 90% degli alimenti contro le più di diecimila utilizzate dall’uomo nella storia.

Nell’ultimo secolo sono scomparse centinaia di migliaia di varietà di piante e soppiantate con quelle poche idonee all’agricoltura industriale. Perché? Perché producendo in grande quantità sono necessarie piante che rispettino degli standard di produzione, facilmente trasportabili, facilmente conservabili e con sapori non troppo accentuati.

Se anche a voi sembra che l’insalata del supermercato non abbia sapore o che i pomodori siano fatti d’acqua, scegliere di coltivare un orto è la soluzione ma scegliere dei semi antichi è il modo migliore per scoprire nuovi sapori ed opporsi alla cosiddetta erosione genetica ossia quel processo che porta all’omologazione del patrimonio genetico dei vegetali.

Dove trovo i semi antichi?


Trovare i semi antichi ovviamente non è così semplice ma con una buona ricerca online si possono reperire molte associazioni di appassionati che per scelta difendono le varietà più antiche, le coltivano e possono offrire tanti consigli e idee.

Vedi il nostro catalogo online
Scegli la categoria di prodotto che ti interessa e acquista a prezzo scontato.